Manovra correttiva: investimenti pubblicitari e credito d’imposta


Un’importante novità è stata inserita con un apposito emendamento alla manovra correttiva, D.L. 50/2017, durante l’iter di conversione in Legge dello stesso Decreto. Viene prevista l’attribuzione di un credito d’imposta, a decorrere dal 2018, in favore di imprese e lavoratori autonomi che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, il cui valore superi almeno dell’1% quelli, di analoga natura, effettuati nell’anno precedente. Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, è pari: al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati; al 90% nel caso di piccole e medie imprese, microimprese e start-up innovative.


Partecipa alla discussione sul forum.