Lotteria degli scontrini: “rispolverata” dal decreto crescita

Lotteria degli scontrini: “rispolverata” dal decreto crescita

Il decreto crescita riporta in auge la lotteria degli scontrini. Da gennaio 2020 i contribuenti, persone fisiche maggiorenni residenti nel territorio dello Stato, che acquistano beni o servizi, fuori dall’esercizio di attività di impresa, arte o professione, presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi potranno partecipare all’estrazione di premi attribuiti nel quadro di una lotteria nazionale. Al fine è necessario comunicare, al momento dell’acquisto, il codice fiscale all’esercente che lo trasmetterà all’Agenzia delle entrate con i dati della singola cessione o prestazione. Tra le pieghe della norma si legge di un’ulteriore tentativo di lotta all’evasione, dove spesso acquirente e venditore sono conniventi.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it