Locazioni: allungati i termini di prescrizione per l’accertamento dell’imposta di registro


L’art. 8, c. 10, del D.L. n. 16/2012 (c.d. “Decreto semplificazioni fiscali”), ha di fatto allungato i termini di prescrizione dell’imposta di registro mediante l’introduzione del nuovo comma 2-bis, all’art. 76, del D.P.R. n. 131/1986.

Tale misura prevede che le somme dovute a seguito di accertamento da parte dell’Ufficio ai fini dell’imposta di registro relative a:

– annualità successive alla prima;

– cessioni;

– risoluzioni;

– proroghe;

possano essere richieste, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di scadenza del pagamento.

Si allunga, quindi, il termine per il recupero che passa dai tre anni ai cinque anni.


Partecipa alla discussione sul forum.