Lo slittamento delle scadenze per festività

E’ stabilito (art. 18, c. 1, Dl n. 241/1997) che i versamenti di ritenute, imposte, contributi, ecc. devono essere effettuati entro il giorno 16 del mese di scadenza.  Se il termine cade di sabato o di giorno festivo il versamento è tempestivo se effettuato il primo giorno lavorativo successivo. Il decreto sviluppo ha chiarito che sono compresi nella fattispecie prima descritta tutti i versamenti e gli adempimenti, anche se solo telematici, previsti da norme riguardanti l’Amministrazione economico-finanziaria. La nuova previsione coinvolge anche i modelli INTRA; per essi era prima previsto il differimento solo qualora la scadenza fosse di domenica o di giorno festivo.

 


Partecipa alla discussione sul forum.