L’INPS vara il nuovo regolamento sulle rateazioni dei debiti contributivi


Con la Circolare n. 108 del 12 luglio 2013, l’INPS istituisce un nuovo regolamento di disciplina delle rateazioni dei debiti contributivi. Il tutto si è reso indispensabile nell’ambito del riassetto organizzativo e funzionale conseguente alla confluenza di INPDAP ed ENPALS in INPS. Il contribuente, per ottenere il pagamento in forma dilazionata della propria esposizione debitoria per contributi e sanzioni, deve presentare un’unica domanda, che comprenda tutti i debiti contributivi in fase amministrativa, maturati nei confronti di tutte le Gestioni amministrate dell’INPS, che risultano denunciati dal contribuente e accertati alla data di presentazione dell’istanza medesima. Le rateazioni dei debiti contributivi in fase amministrativa possono essere concesse fino ad un massimo di 24 mesi.


Partecipa alla discussione sul forum.