LIBRO UNICO DEL LAVORO: chiarimenti Inail


Dal 18 agosto 2008 è obbligatorio istituire il Libro unico del lavoro al posto dei soppressi libri paga e matricola (fermo restando il periodo transitorio fino al 31 dicembre 2008). Il Libro unico può essere tenuto, per la durata di 5 anni, in alternativa o presso la sedelegale dell’impresa, oppure presso il professionista autorizzato. Il Libro unico deve essere tale
anche in presenza di più posizioni assicurative o di più sedi di lavoro e non può essere tenuto in forma manuale. Chiarimento importante è dato dall’Inail con la nota del 10 settembre scorso, n° 7095 in merito alle comunicazioni annuali riepilogative: non è più obbligatorio produrre alla sede Inail entro il 31 marzo di ogni anno il prospetto riepilogativo delle retribuzioni.


Partecipa alla discussione sul forum.