LIBRO UNICO: ancora spiegazioni sulla sequenza operativa

Il Ministero del Lavoro interviene ancora con spiegazioni relative al libro unico. La prima importante lettura è sull’autorizzazione alla tenuta del libro: chi possiede già l’autorizzazione Inail non dovrà richiederne una nuova, a meno che non si passa dalla gestione meccanografica a quella laser. I Ced potranno solo elaborare i dati, non è loro consentito di tenere autonomamente, cioè senza l’ausilio del consulente, il libro unico. La marca temporale, nel caso di tenuta su supporto magnetico, dovrà essere apposta solo sul blocco completo, e non su ogni scrittura. la sequenza delle scrittura è finalizzata a garantire l’unicità del libro; tuttavia i dati presenze e quelli retributivi potranno essere esposti in forma libera: alternativamente prima l’uno e poi l’altro, oppure il binomio di ciascun lavoratore e così discorrendo. L’annullamento del cedolino può essere evidenziato con un’annotazione sulla versione corretta.


Partecipa alla discussione sul forum.