Legge europea: novità per le cessioni intra Ue

Il capo V della Legge europea 2014, n. 115/2015, pubblicata sulla GU del 3 agosto e che entrerà in vigore il prossimo 18 agosto, prevede alcune disposizioni in materia di fiscalità. Le modifiche riguardano la disciplina Iva delle importazioni di merci di valore modesto. Dal prossimo 18 agosto, i servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali non imponibili comprenderanno anche i servizi accessori relativi alle piccole spedizioni di carattere non commerciale e alle spedizioni di valore trascurabile di cui alle direttive del Consiglio Ue 2006/79/Ce, del 5 ottobre 2006 e 2009/132/Ce del 19 ottobre 2009. Tutto questo, a condizione che i corrispettivi dei servizi accessori partecipino al calcolo della base imponibile Iva, come previsto all’articolo 69 del Dpr 633/1972, ancorché la medesima base imponibile non sia stata assoggettata a imposta. Sono estese, anche, le franchigie fiscali di cui al decreto Mef 489/1997 alle piccole spedizioni di carattere non commerciale e alle spedizioni di valore trascurabile di cui alle richiamate direttive.


Partecipa alla discussione sul forum.