Legge di stabilità 2017: chiusura d’ufficio della partita IVA dopo 3 anni di inattività


Il decreto legge 193/2016 prevede la chiusura d’ufficio per le partite IVA se negli ultimi 3 anni sono state inattive. La norma è contenuta nel corposo articolo 7-quater dedicato alle semplificazioni fiscali, composto da 48 commi, e introdotto proprio in sede di conversione in legge del decreto. E’ stata prevista la chiusura d’ufficio delle partite IVA dei soggetti che non risultano aver esercitato, nelle tre annualità precedenti, attività d’impresa ovvero attività artistiche o professionali, fatti salvi i poteri di controllo e accertamento in capo all’Agenzia delle Entrate.  Sono state, altresì, eliminate le sanzioni previste per la mancata presentazione della dichiarazione di cessazione di attività a fini IVA in particolare: non è prevista l’automatica iscrizione a ruolo della sanzione per omessa presentazione della dichiarazione di fine attività, è stata eliminata la sanzione da 500 a 2000 per l’omessa presentazione della comunicazione di cessazione dell’attività.


Partecipa alla discussione sul forum.