Legge di Stabilità 2015: associazioni sportive dilettantistiche

La legge di Stabilità 2015 porta due novità per le associazioni sportive dilettantistiche: il limite di tracciabilità pagamenti che si innalza a 1.000 euro (la precedente soglia era fissata a 516,46 euro). Se di importo pari o superiore a quella cifra, i pagamenti a favore di società, enti ed associazioni sportive dilettantistiche nonché i versamenti effettuati da questi soggetti, devono essere eseguiti tramite conti correnti bancari o postali ovvero con altri mezzi tracciabili; riguardo il debito fiscale, è concessa una seconda possibilità di dilazione a quelle associazioni  che sono decadute dal beneficio entro il 31 ottobre 2014. Si tratta delle somme dovute in base alle comunicazioni di irregolarità emesse a seguito dell’attività di liquidazione o di controllo formale delle dichiarazioni dei redditi e dell’Iva (articoli 36-bis e ter del Dpr 600/1973, e 54-bis del Dpr 633/1972) e agli avvisi di accertamento, agli accertamenti con adesione, alle mediazioni e alle conciliazioni giudiziali, riguardanti Ires, Irap e Iva. Si potrà ottenere un nuovo piano di pagamento frazionato, facendone richiesta entro il 30 giugno 2015.


Partecipa alla discussione sul forum.