Legge di bilancio: le “uscite” pensionistiche


Ecco quanto prevede la legge di bilancio in materia di pensionamento anticipato. Viene accordato ai disoccupati, agli invalidi, agli usurati e ai lavoratori beneficiari della legge 104. Due sono le possibilità: la prima, con almeno un anno di lavoro effettivo prima dei 19 anni d’età; questi soggetti potranno mettersi a riposo con 41 anni di contributi, a qualunque età, con uno sconto rispetto ai requisiti ordinari di un anno e 10 mesi agli uomini e di 10 mesi alle donne; la seconda, con 30 anni di contributi (36 se usurati) e un’età non inferiore a 63 anni questi soggetti potranno ricevere un assegno di accompagno alla pensione, a carico dello stato e d’importo non superiore a 1.500 euro, fino al pensionamento vero e proprio.


Partecipa alla discussione sul forum.