Legge di bilancio 2021: crediti d’imposta per la stampa

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 febbraio 2021



La legge di bilancio 2021, al comma 610, proroga a tutto il 2021 e 2022 il credito d'imposta per i servizi digitali introdotto dall'articolo 190 del Dl “Rilancio”. Il decreto Rilancio ha riconosciuto, per il 2020, alle imprese editrici di quotidiani e di periodici, che occupano almeno un dipendente a tempo indeterminato, un credito d'imposta del 30% della spesa effettiva sostenuta nel 2019, per l’acquisizione dei servizi di server, hosting e banda larga per le testate edite in formato digitale.