Leasing, nuovi prospetti informativi in Nota Integrativa alla luce del D.Lgs. 139/2015


Il D. Lgs. 139/2015 sancisce una volta per tutto il principio di prevalenza sulla sostanza, che si riflette appieno anche sulle informazioni richieste circa operazioni di leasing in Nota Integrativa.

Sebbene il principi di prevalenza della sostanza sulla forma sia di respiro internazionale (vedasi per esempio IAS 17), il legislatore italiano non detta novità sul metodo di contabilizzazione, confermando ancora l’italianissimo metodo patrimoniale con iscrizione a CE dei canoni di leasing,  e iscrizione del bene tra le attività dello SP solo al momento del riscatto e al valore del prezzo di riscatto.

Ma è nella  Nota Integrativa che il legislatore introduce utili novità. Quest’anno infatti debutteranno in Nota Integrativa due prospetti univoci  che indicheranno gli effetti sul patrimonio netto e sul reddito d’esercizio del locatario delle operazione di locazione finanziaria come richiesto dall’art. 2427, comma 1, numero 22), integrando il valore informativo del bilancio nel pieno rispetto dell’OIC  12 Appendice D  e sopperire alle lacune del metodo patrimoniale, come per esempio l’indicazione delle quote di ammortamento dell’immobilizzazione in leasing. (Valentina Billero)


Partecipa alla discussione sul forum.