Le nuove regole per gli accertamenti esecutivi

di Redazione

Pubblicato il 17 gennaio 2012



Gli accertamenti in materia di imposte dirette ed IVA sono esecutivi per tutti. Restano esclusi solo gli accertamenti relativi: ad altri tributi, bollo, imposta di registro; atti emessi da altri Uffici, Agenzia delle dogane, enti locali; periodi d'imposta antecedenti al 31 dicembre 2007. Per i nuovi atti scompaiono l'iscrizione a ruolo e la successiva cartella di pagamento: l'accertamento è esecutivo trascorsi 60 gg. dalla notifica e contiene l'intimazione ad adempiere all'obbligo di pagamento degli importi indicati. Nel caso di proposizione del ricorso l'intimazione al pagamento riguarda gli importi pari a un terzo delle maggiori imposte accertate.