Le novità del modello Unico SC


Continuamo con la pubblicazione delle novità di Unico SC. Nel quadro RQ è presente la sezione XI-A, istituita a seguito delle disposizioni dell’articolo 81, comma 16, del Dl 112/2008, che ha previsto un’addizionale all’Ires del 10,5% (fino al 2013) per i soggetti che svolgono attività nel settore petrolifero e dell’energia elettrica (“Robin Hood Tax”). La sezione XI-B del quadro RQ è prevista per le società e enti commerciali residenti nel territorio dello Stato che operano nel settore della ricerca e della coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi emittenti azioni o titoli equivalenti ammessi alla negoziazione in un mercato regolamentato e, ai sensi della legge 7/2009, assoggettano ad addizionale del 4% l’utile prima delle imposte risultante dal conto economico, qualora dallo stesso risulti un’incidenza fiscale inferiore al 19%. La sezione XVII del quadro RQ ospita l’apposito prospetto per le società che, ai sensi dell’articolo 7, comma 2, lettera dd-bis), del Dl 70/2011, intendono avvalersi della rivalutazione. La sezione XIX del quadro RQ riporta il prospetto da compilare a cura dei soggetti che si avvalgono della facoltà di cui ai commi 10-bis e 10-ter dell’articolo 15 del Dl 185/2008 per le operazioni straordinarie o traslative effettuate a decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2012.


Partecipa alla discussione sul forum.

Le novità del modello Unico SC


Il quadro RS del modello Unico Sc 2014 (approvato con provvedimento del 31 gennaio) ospita alcune novità in tema di agevolazioni. Parliamo del 65% delle spese relative a interventi su edifici destinati ad attività produttive ricadenti in determinate zone sismiche, del 65% delle spese destinate ad interventi per risparmio energetico, dell’agevolazione fiscale prevista, dal Dl 179/2012, in caso di investimenti in start-up innovative e a vocazione sociale e ad alto valore tecnologico in ambito energetico. Sempre nel quadro RS trovano accoglienza l’imposta relativa al reddito delle società che beneficiano delle agevolazioni fiscali per le Zone franche urbane (articolo 1, comma 341, lettera a, legge 296/2006), e la detrazione, ai fini Ires, per le erogazioni liberali in denaro effettuate in favore dei partiti politici disposta dall’articolo 11, comma 6, del Dl 149/2013.


Partecipa alla discussione sul forum.

Le novità del modello Unico SC


Il modello Unico 2014 SC, approvato con provvedimento del 31 gennaio, ha recepito le semplificazioni annunciate nella conferenza stampa del 3 luglio scorso, introducendo, tra l’altro, due nuovi prospetti nel quadro RS per comunicare le minusvalenze e differenze negative, il primo, e la variazione dei criteri di valutazione, il secondo. Abolito il quadro EC, nel quale, era necessario indicare i dati relativi al riallineamento dei valori civili e fiscali. Le totalizzazioni vanno ora indicate nel quadro RF. Il modello va presentato entro l’ultimo giorno del nono mese successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta (non assume rilevanza la data di approvazione del bilancio o del rendiconto).  


Partecipa alla discussione sul forum.