Le modalità per l’instaurazione di un rapporto di lavoro intermittente


Sono state rese note le modalità attraverso le quali il datore di lavoro può instaurare un contratto di lavoro intermittente: via e-mail all’indirizzo di posta elettronica certificata (Pec); attraverso il servizio informatico reso disponibile sul portale www.cliclavoro.gov.it. La comunicazione necessita del nuovo modello telematico “UNI-intermittente” che contiene, oltre ai dati identificativi del lavoratore e del datore di lavoro, anche la data di inizio e fine cui la chiamata si riferisce. L’adempimento può essere assolto anche via SMS, in caso di prestazione da rendersi non oltre le 12 ore dalla comunicazione. Il messaggio deve contenere almeno il codice fiscale del lavoratore. Reintrodotta la possibilità di utilizzare il fax, ma solo in caso di malfunzionamento dei sistemi sopracitati. L’entrata in vigore della procedura avverrà dopo il quindicesimo giorno successivo dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.I. del 27 marzo 2013.


Partecipa alla discussione sul forum.