Le diffide INPS per i TFR sono rinviate a settembre


Le verifiche sui TFR irregolari, risultanti dalle diffide INPS, saranno rinviate a settembre, e questo per evitare disagi durante il periodo feriale. L’INPS ha rassicurato che la diffida in questione sarà da intendersi esclusivamente come interruzione della prescrizione: il presunto debito indicato non transiterà in avviso di addebito prima delle verifiche che dovranno concordarsi con le locali sedi dell’INPS. La conferma del rinvio si avrà la prossima settimana dopo un incontro del mondo imprenditoriale e dei professionisti con i vertici dell’Istituto. Qualora l’incontro dovesse saltare, il confronto sarà comunque ripreso subito dopo il periodo feriale, indipendentemente dal fatto che sia scaduto il termine di 30 giorni fissato nella diffida.


Partecipa alla discussione sul forum.