Le comunicazioni dello spesometro entro il 2 gennaio 2012


Conto alla rovescia per lo spesometro al suo primo appuntamento. Il 2 gennaio sono interessati la generalità degli operatori, il 31 gennaio le società di leasing e noleggio. La prima comunicazione interessa l’annualità 2010, tocca le sole operazioni soggette all’obbligo di fatturazione di importo pari o superiore a 25.000 euro al netto dell’IVA. Dal 2011 la soglia si abbassa a 3.000 euro per le operazioni soggette all’obbligo di fatturazione, e 3.600 euro negli altri casi. Restano escluse dalla comunicazione le operazioni che non raggiungono le soglie indicate e le operazioni di qualunque importo per le quali non ricorre l’obbligo di emissione della fattura. Obbligati sono tutti i soggetti passivi IVA per le operazioni, rese o ricevute, rilevanti ai fini dell’imposta. Sono escluse le operazioni dei privati e le operazioni fuori campo IVA.


Partecipa alla discussione sul forum.

Le comunicazioni dello spesometro entro il 2 gennaio 2012


Conto alla rovescia per lo spesometro al suo primo appuntamento. Il 2 gennaio sono interessati la generalità degli operatori, il 31 gennaio le società di leasing e noleggio. La prima comunicazione interessa l’annualità 2010, tocca le sole operazioni soggette all’obbligo di fatturazione di importo pari o superiore a 25.000 euro al netto dell’IVA. Dal 2011 la soglia si abbassa a 3.000 euro per le operazioni soggette all’obbligo di fatturazione, e 3.600 euro negli altri casi. Restano escluse dalla comunicazione le operazioni che non raggiungono le soglie indicate e le operazioni di qualunque importo per le quali non ricorre l’obbligo di emissione della fattura. Obbligati sono tutti i soggetti passivi IVA per le operazioni, rese o ricevute, rilevanti ai fini dell’imposta. Sono escluse le operazioni dei privati e le operazioni fuori campo IVA.


Partecipa alla discussione sul forum.