Lavoro: rientro anticipato dalla malattia


L’INPS con circolare n.79 del 2 maggio 2017 fornisce istruzioni e chiarimenti in caso di rientro anticipato al lavoro di un lavoratore rispetto alla data di fine prognosi. La normativa prevede che l’assenza per malattia sia attestata dal medico curante mediante apposito certificato inoltrato per via telematica tramite il Sistema di Accoglienza Centrale (SAC). Lo stesso medico può inviare, durante tutto il periodo di prognosi, certificati che annullano i precedenti o li rettificano. Nel caso di una guarigione anticipata il lavoratore deve farsi rilasciare una rettifica del certificato in corso, al fine di documentare correttamente il periodo di incapacità temporanea al lavoro. La rettifica deve avvenire necessariamente prima della ripresa anticipata dell’attività lavorativa e deve essere richiesta al medico che ha redatto il certificato.


Partecipa alla discussione sul forum.