Lavoro: pronto il decreto anti abusi voucher


Come anticipato dal Ministero del Lavoro con il comunicato stampa del 22 marzo 2016, è in fase di emanazione il decreto correttivo sui buoni lavoro che ne modificherà la procedura d’utilizzo. Le imprese che li utilizzeranno dovranno comunicare preventivamente, in modalità telematica, il nominativo ed il codice fiscale del lavoratore per il quale verranno utilizzati, insieme con l’indicazione precisa della data e del luogo in cui svolgerà la prestazione lavorativa e della sua durata. In caso contrario, il committente sconterà una sanzione amministrativa che da 400 a 2.400 euro, per ciascun lavoratore non comunicato.


Partecipa alla discussione sul forum.