LAVORO: prestazioni occasionali per i cassintegrati


Una circolare INPS (17 del 3 febbraio 2010) sulle prestazioni occasionali di lavoro accessorio, precisa che i cassintegrati potranno prestare lavoro occasionale accessorio per il 2010 solo se dichiarano l’immediata disponibilità al lavoro, o a un percorso di riqualificazione professionale. Potranno così lavorare, sempre nel limite dei 3mila euro netti, in qualsiasi settore di attività compresi gli enti locali, nuovi fruitori di questa forma semplificata di prestazione. Il tipo particolare di prestazione è concesso in utilizzo anche alle imprese familiari; due sono i casi previsti: all’interno dell’attività normalmente esercitata con applicazione del regime contributivo e assicurativo del lavoro subordinato, oppure in regime contributivo agevolato (gestione separata al 13%). In ogni caso l’importo complessivo dei compensi per ogni impresa familiare non deve superare i 10mila euro netti anno.


Partecipa alla discussione sul forum.