LAVORO: pagamento diretto del trattamento di integrazione salariale per dipendenti con contratti di solidarietà

Il Ministero del lavoro stabilisce che può essere autorizzato il pagamento diretto del trattamento di integrazione salariale, anche nel caso di ricorso ai contratti di solidarietà difensivi, contestualmente al rilascio dell’autorizzazione ministeriale. Al fine, la domanda deve essere presentata al competente ufficio del lavoro, ed anche al servizio ispezione del lavoro delle DPL territorialmente competenti in base alla ubicazione delle unità aziendali interessate dall’intervento stesso. Il beneficio è accordato ai contratti di solidarietà stipulati dopo il 5 agosto 2009.


Partecipa alla discussione sul forum.