LAVORO: oggi scade il termine del periodo transitorio per i contratti a termine

Oggi scade il termine per il periodo transitorio dei contratti a termine: tutti i periodi di lavoro a termine svolti prima di questa data si computano nel limite dei 36 mesi fissato dalla legge (art. 1 c. 43 – legge 247/2007). La principale modifica è appunto quella di limitare a 36 mesi la durata complessiva di un rapporto a termine; solo la contrattazione collettiva ha il potere di derogare o eliminare il “paletto”. Tuttavia, i contratti stipulati dal 1° gennaio 2008 continuano fino al termine previsto, senza cioè essere convertiti a tempo indeterminato. Per i contratti avviati dal 1° aprile 2009 sarà necessario verificare la sommatoria dei periodi di lavoro precedentemente svolti tra le parti. Un altro contratto oltre i 36 mesi è ammesso solo presso le direzioni provinciali del Lavoro previa assistenza sindacale.


Partecipa alla discussione sul forum.