LAVORO OCCASIONALE: si sperimenta il voucher


Ieri, 31 luglio 2008, l’INPS ha dato il via alla sperimentazione sul lavoro occasionale accessorio di cui alla legge 30/02 (circolare 8). Si riferisce alla vendemmia 2008 per lavori di breve durata effettuati da studenti e pensionati su tutto il territorio nazionale. In sostanza sono in distrubuzione all’INPS dal 19 agosto voucher cartacei dal valore nominale di 10 euro; la cifra conprende i contributi alla gestione separata INPS, la quota INAIL e un 5% per la gestione del servizio. Per il datore di lavoro il tetto di spesa massima è di 10mila euro, per il lavoratore la prestazione occasionale massima di 5mila euro da parte di ciascun committente. Il compenso non è soggetto a imposizione fiscale, non incide sullo stato di disoccupazione, di contro non dà titolo a indennità di malattia o maternità. Le procedure per l’acquisizione del voucher sono due: quella telematica già attiva, e quella cartacea dal 19 agosto.


Partecipa alla discussione sul forum.