LAVORO: nuovi incentivi per le assunzioni

Si lavora sulla istituzione di un premio fino a 1.200 euro per le agenzie che ricollocano i disoccupati (1.200 euro per assunzioni a tempo indeterminato e 800 euro per assunzioni a tempo determinato). L’operazione comincerebbe con la trasformazione delle agenzie per il lavoro in centri di servizi per la persona e per l’impresa favorendo il ricollocamento dei lavoratori che usufruiscono degli ammortizzatori sociali. Si pensa anche di aumentare l’indennità dei collaboratori a progetto rimasti senza impiego dal 20 al 30% dell’ultimo reddito, innalzando il tetto del reddito da 13.000 a 20.000 euro. Le misure agevolative confermano, inoltre, lo sconto contributivo di un anno per le imprese che assumono lavoratori beneficiari di ammortizzatori sociali, e aggiungono un secondo sgravio pari all’importo che il lavoratore avrebbe percepito se fosse restato in mobilità o cassa integrazione.


Partecipa alla discussione sul forum.