Lavoro: novità contributive 2018 – il ticket di licenziamento

di Angelo Facchini

Pubblicato il 9 marzo 2018



La legge di bilancio 2018 con l’art. 1 comma 137 ha raddoppiato l’importo del ticket di licenziamento nelle procedure di licenziamento collettivo. La novità interessa tutti i datori di lavoro, imprese e non imprese, soggetti al versamento del contributo CIGS. Per individuare i destinatari dell’aumento del ticket, non si fa quindi riferimento alle dimensioni aziendali ma solo al fatto di essere tenuti al versamento del contributo. Non sono interessati dall’aumento i datori di lavoro non soggetti alla CIGS, sia nel caso che effettuino licenziamenti individuali che collettivi. Sono inoltre fatti salvi i licenziamenti avvenuti a seguito di procedure avviate entro il 20 ottobre 2017 per i quali si mantiene il regime previgente anche se le cessazioni del rapporto dovessero avvenire nel 2018.