Lavoro: no alla alla deroga in pejus del minimale contributivo per i contratti di prossimità

Il Ministero del lavoro, con la nota prot. 2854 del 12 febbraio 2016 (interpello n. 8/2016), è intervenuto, rispondendo a quesiti riguardo i contratti di prossimità (art. 8, Dl n. 138/2011). E’ stato precisato che i contratti di prossimità possono, in materia retributiva, vincolare le parti ma non l’ente previdenziale per quanto riguarda l’osservanza del minimale contrattuale e, conseguentemente, ritenere osservate le condizioni per l’accesso ai benefici contributivi.


Partecipa alla discussione sul forum.