LAVORO “NERO”: ancora pochi giorni per poter aderire alla sanatoria


Il 30 settembre scade il termine per la presentazione della domanda per l’uscita dal sommerso. Sul
punto sono intervenuti di recente sia l’INPS, con la circolare 7 settembre 2007 n. 116, sia l’INAIL, con la nota 10 settembre 2007 n. prot. 7091. Della procedura può avvalersi qualsiasi datore di lavoro, compreso chi intende regolarizzare rapporti di lavoro domestico sia con cittadini italiani che con comunitari o extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno per lavoro subordinato. Importanti gli effetti: il primo è la sospensione per un anno dalla presentazione dell’istanza, gli accertamenti ispettivi e le verifiche nelle materie oggetto della regolarizzazione stessa; non ultimo il beneficio contributivo che ne deriva: si versa una somma pari a due terzi di quanto dovuto complessivamente per il periodo oggetto di regolarizzazione alle diverse gestioni assicurative relative ai lavoratori dipendenti.


Partecipa alla discussione sul forum.