Lavoro: l’uso distorto dello stage gratuito è sottoposto a sanzioni

La riforma del lavoro punta sull’uso distorto degli stage a titolo gratuito; sono previste sanzioni da 1.000 a 6.000 euro per gli per gli abusi. Si mira a definire in modo chiaro elementi qualificanti e modalità di svolgimento dello stage e la previsione di non assoluta gratuità del tirocinio, con il riconoscimento di un’indennità, anche a forfait, proporzionata al lavoro svolto.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it