Lavoro: le nuove tutele per le aree in crisi


Si “rafforzano” gli ammortizzatori sociali: la diponibilità di circa 370 milioni di euro avverrà all’interno del decreto correttivo del Jobs act. Il prossimo anno per coprire gli interventi per la lotta alla povertà, il governo è intenzionato a stanziare 1,5 miliardi di euro. È quanto è emerso dall’incontro che si è tenuto in mattinata fra il ministro del welfare Giuliano Poletti e i sindacati, nella sede del dicastero. Il punto di partenza sarà posto dove i processi di reindustrializzazione non hanno coinciso con i tempi relativi alla durata degli ammortizzatori, tenendo presente che la normativa attuale risponde al problema almeno per l’anno 2016.

 

 


Partecipa alla discussione sul forum.