Lavoro: le nuove regole per la cassa integrazione dal decreto Rilancio

Lavoro: le nuove regole per la cassa integrazione dal decreto Rilancio

Il decreto Rilancio innova la cassa integrazione guadagni in deroga e il pagamento diretto delle prestazioni da parte dell’INPS. Le aziende possono chiedere ulteriori 5 settimane di “cassa” per i periodi di riduzione/sospensione di attività lavorativa fino al 31 agosto 2020, e successive altre 4 settimane per i periodi dal 1° settembre fino al 31 ottobre 2020, presentando direttamente domanda all’INPS. I settori turismo, fiere e congressi, parchi divertimento, spettacolo dal vivo e sale cinematografiche, potranno fruire di ulteriori 9 settimane consecutivamente. Per ottenere il pagamento diretto, si dovrà presentare domanda all’INPS entro il quindicesimo giorno dall’inizio del periodo di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa, unitamente ai dati essenziali per il calcolo e l’erogazione di una anticipazione della prestazione ai lavoratori. Le modalità sono indicate dall’Istituto stesso.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it