Lavoro: le lavoratrici iscritte alla Gestione separata hanno diritto alla maternità per le adozioni


La Gestione separata Inps garantisce la maternità per le lavoratrici iscritte in caso di adozione. Esattamente, in caso di adozione nazionale o internazionale e di affidamento preadottivo di un minore, le lavoratrici iscritte alla Gestione separata hanno diritto all’indennità di maternità per un periodo di cinque mesi. La nuova disciplina è la seguente: in caso di adozione nazionale, il congedo va fruito durante i primi cinque mesi successivi all’effettivo ingresso del minore nella famiglia della lavoratrice; in caso di adozione internazionale, il congedo può essere fruito prima dell’ingresso del minore in Italia, durante il periodo di permanenza all’estero richiesto per l’incontro con il minore e gli adempimenti relativi alla procedura adottiva. Ferma restando la durata complessiva del congedo, questo può essere fruito entro i cinque mesi successivi all’ingresso del minore in Italia (D.M. 24 febbraio 2016 pubblicato sulla GU n. 79 del 5 aprile 2016).


Partecipa alla discussione sul forum.