LAVORO: la retribuzione virtuale in edilizia


Con il messaggio n. 14377 del 11/07/2011, l’Inps afferma che nel caso di mancato adeguamento dei contributi dovuti rispetto alla retribuzione virtuale l’ispettore deve applicare le sanzioni previste per l’ipotesi di evasione, in virtù del fatto che detto comportamento, salvo il caso di mero errore di calcolo, può trovare ragione nella intenzionalità di versare i contributi o premi in maniera inferiore a quella dovuta, atteso che la retribuzione spettante al lavoratore non è correlabile al predetto adeguamento.


Partecipa alla discussione sul forum.

LAVORO: la retribuzione virtuale in edilizia


Con il messaggio n. 14377 del 11/07/2011, l’Inps afferma che nel caso di mancato adeguamento dei contributi dovuti rispetto alla retribuzione virtuale l’ispettore deve applicare le sanzioni previste per l’ipotesi di evasione, in virtù del fatto che detto comportamento, salvo il caso di mero errore di calcolo, può trovare ragione nella intenzionalità di versare i contributi o premi in maniera inferiore a quella dovuta, atteso che la retribuzione spettante al lavoratore non è correlabile al predetto adeguamento.


Partecipa alla discussione sul forum.