LAVORO: la formazione dell’apprendista dopo la trasformazione del contratto


La Direzione generale per l’attività ispettiva in una nota del 6 febbraio 2009, la n. 1727, afferma che non è vincolante la formazione per l’apprendista dopo la trasformazione anticipata del contratto. Anche il Ministero del lavoro, con l’interpello 2/2009, entra nel merito consentendo alle aziende di avviare una formazione dell’apprendista specificatamente aziendale, anche per i rapporti già avviati con canali formativi regionali. E’ chiarito che al datore spettano i benefici contributivi previsti, se alla data di trasformazione anticipata del contratto l’apprendista ha effettuato la formazione prevista. Infine, è precisato, che in caso di trasformazione anticipata, la società di formazione accreditata non potrà rivendicare l’obbligo di svolgere la programmata formazione.


Partecipa alla discussione sul forum.