LAVORO: la detassazione degli straordinari apre ai settori esclusi

L’interpello 27 del Ministero del Lavoro prospetta un’apertura della detassazione agli altri comparti lavorativi privati che ne erano rimasti esclusi. “La ragione del provvedimento è quella di incrementare la produttività del lavoro, e non sembra avere nessuna giustificazione l’esclusione dal beneficio di interi settori produttvi, come quello marittimo, dell’aviazione civile e dell’autotrasporto”. Il tutto solo perchè la disciplina dell’orario di lavoro è contenuta in disposizioni di legge diverse da quelle del DL 66/2003. Pertanto, per il settore marittimo è possibile usufruire della detassazione degli straordinari e dei premi di risultato anche se non si applica il DL 66/2003, e così anche per i dipendenti degli altri settori esclusi. Sulla scorta di quanto esposto potranno usufruire dell’imposta sostitutiva anche i dipendenti delle istituti di vigilanza privata che, in base al DL 112/2008, sono escluse dall’applicazione del DL 66/2003.


Partecipa alla discussione sul forum.