Lavoro: la Corte di Cassazione disconosce il credito d’imposta per un lavoratore con meno di 25 anni

La Corte di Cassazione – sentenza n. 4170 del 21 febbraio 2014 – ha disconosciuto il credito di imposta per un neo assunto con età inferiore a 25 anni. Si parla di credito d’imposta per nuove assunzioni previsto l’art. 7, comma 5, della legge 27 dicembre 2000, n. 388. Al fine, il credito di imposta spetta a condizione che i nuovi assunti siano di età non inferiore a 25 anni (basta che il neo assunto abbia compiuto il venticinquesimo anno di età al momento dell’assunzione); inoltre, devono essere valutate le condizioni di “svantaggio” del lavoratore, lo stesso non deve aver svolto attività lavorativa a tempo indeterminato da almeno due anni e non deve essere portatore di handicap.


Partecipa alla discussione sul forum.