Lavoro - jobs act: per i contratti sostitutivi nessuna "acausale"

Le nuove norme introdotte dal Dl n. 34/2014, cd. jobs act, in materia di contratti a termine, non trovano applicazione nei contratti sostitutivi. Parliamo esattamente della “acausale”. In altre parole detti contratti vogliono sempre la causale. In compenso, i contratti sostitutivi non pagano il contributo addizionale dell’1,4% introdotto dalla Legge Fornero per chi instaura rapporti a termine dal 1° gennaio 2013.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it