Lavoro: il riposo settimanale degli autotrasportatori


Collegata alla disciplina del riposo giornaliero è la regolamentazione di quello settimanale dei conducenti di veicoli soggetti al Reg. (CE) n. 561/2006. Il riposo settimanale è definito dall’art. 4, lett. h) del Reg. n. 561, come il “periodo settimanale durante il quale il conducente può disporre liberamente del suo tempo”. La definizione comprende sia il periodo di riposo settimanale regolare, sia il periodo di riposo settimanale ridotto. Il primo è definito come il “tempo di riposo di almeno 45 ore”, il secondo è quello avente una “durata minima di 24 ore continuative”. Le regole di fruizione sono dettate dall’art. 8, par. 6, del Reg. n. 561, nel quale si prevede che, nell’arco di due settimane consecutive, un conducente deve effettuare due riposi settimanali regolari, oppure un riposo settimanale regolare ed un riposo settimanale ridotto.

 

 


Partecipa alla discussione sul forum.