LAVORO: il passaggio al libro unico


Il principio 15 della Fondazione studi del Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro spiega il passaggio al libro unico del lavoro. I datori di lavoro devono semplicemente cambiare la modalità di stampa del registro: da libro paga a registro unico; diverso è il caso si voglia tenere il registro su supporto magnetico: deve presentare anche una comunicazione preventiva alla direzione provinciale del lavoro. Pertanto entro il 16 febbraio 2009, data di stampa del periodo paga gennaio 2009, adeguati gli strumenti informatici, l’azienda provvede a stampare i dati retributivi secondo quanto stabilito dai decreti di introduzione al libro unico (Dl 112/08 e Dm 9 luglio 2008). A questo scopo non è prevista alcuna comunicazione o autorizzazione preventiva.


Partecipa alla discussione sul forum.