LAVORO: il modello per le dimissioni del lavoratore dipendente


Il 5 marzo cambia il “modo” per comunicare le dimissioni del lavoratore dipendente. Previsto un nuovo modulo (pubblicato in G.U. il decreto del 21 gennaio 2008) obbligatorio per tutti i lavoratori che intendono presentare le proprie dimissioni. Gli interessati sono: tutti i lavoratori subordinati, le collaborazioni continuative e quelle a progetto, le collaborazioni di natura occasionale, le associazioni in partecipazione con apporto di lavoro ed i soci di cooperative. Il sito: www.lavoro.gov.it ha predisposto la procedura telematica a cui, però, non possono accedere autonomamente i singoli lavoratori, ma solo per mezzo di una delle sedi abilitate all’assistenza. Individuate al riguardo: le direzioni provinciali del lavoro, gli uffici comunali, i centri per l’impiego.


Partecipa alla discussione sul forum.

LAVORO: il modello per le dimissioni del lavoratore dipendente


Il 5 marzo cambia il “modo” per comunicare le dimissioni del lavoratore dipendente. Previsto un nuovo modulo (pubblicato in G.U. il decreto del 21 gennaio 2008) obbligatorio per tutti i lavoratori che intendono presentare le proprie dimissioni. Gli interessati sono: tutti i lavoratori subordinati, le collaborazioni continuative e quelle a progetto, le collaborazioni di natura occasionale, le associazioni in partecipazione con apporto di lavoro ed i soci di cooperative. Il sito: www.lavoro.gov.it ha predisposto la procedura telematica a cui, però, non possono accedere autonomamente i singoli lavoratori, ma solo per mezzo di una delle sedi abilitate all’assistenza. Individuate al riguardo: le direzioni provinciali del lavoro, gli uffici comunali, i centri per l’impiego.


Partecipa alla discussione sul forum.