Lavoro: il contenuto della nuova CO lavoratori autonomi occasionali

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 gennaio 2022

La nuova comunicazione (CO) per i rapporti di lavoro occasionali va redatta in forma libera come compilazione di e-mail e senza allegati. I contenuti minimi sono: dati di committente e prestatore; luogo della prestazione; sintetica descrizione dell'attività; data inizio e presumibile arco temporale entro cui potrà considerarsi compiuta l'opera o il servizio (ad esempio: 1 giorno, una settimana, un mese). Se l'opera o servizio non sia compiuto nell'arco temporale indicato sarà necessario fare una nuova CO. E’ obbligatorio indicare il compenso se stabilito al momento dell'incarico. Sono possibili annullamenti o modifiche alla CO inviata, ma sempre in un tempo antecedente all'inizio dell'attività lavorativa. Le sanzioni sono fissate in misura pari da 500 a 2.500 euro per lavoratore per il quale la CO sia stata omessa o ritardata, senza possibilità di diffida.