Lavoro: il bonus produttività diventa strutturale

La riforma del mercato del lavoro introduce importanti novità, eccone un elenco. La detassazione al 10% dei salari di produttività diventa strutturale dal 2012; viene introdotto il salario base per i collaboratori a progetto; stabilita una soglia minima di 18.000 euro per le partite IVA “vere”; la cedolare secca del 10% entra a regime; viene autorizzato il Ministero del Lavoro ad attivare le risorse per gli sgravi contributivi dei premi erogati nel 2011; è data delega al governo ad adottare entro 9 mesi uno o più decreti legislativi per favorire il coinvolgimento dei lavoratori nell’impresa, attraverso la stipulazione di un contratto collettivo aziendale e individuale, prevedendo anche la partecipazione agli utili o al capitale dell’impresa, all’attuazione e al risultato dei piani industriali; i lavoratori dipendenti avranno un accesso privilegiato al possesso di azioni, quote del capitale dell’impresa, o diritti di opzione sulle stesse.


Partecipa alla discussione sul forum.