Lavoro: gli incentivi per le assunzioni rispettano le novità della riforma Fornero

La riforma Fornero ha previsto una serie di principi per la fruizione delle agevolazioni contributive. Anche la legge 407/90, finalizzata a favorire il reimpiego dei lavoratori disoccupati o cassintegrati da almeno 24 mesi, ne è toccata. LE modifiche di rilievo sono due: lo status di disoccupato, l’accesso alle agevolazioni dopo un licenziamento. Il primo step è fare attenzione che i lavoratori da assumere posseggano effettivamente lo “status” previsto dalla legge del ’90 (disoccupazione da almeno 24 mesi); il secondo step, la riforma ha esteso in parte l’accesso alle agevolazioni alle aziende che vogliono assumere dopo aver licenziato del personale. Sono coinvolti i licenziamenti che trovano la loro causa nel “giustificato motivo oggettivo o nella riduzione del personale”.

 

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it