Lavoro e professioni: ridotto l’intervallo di tempo tra due contratti a termine

Il decreto sviluppo (legge 83/2012) riduce gli intervalli di tempo occorrenti tra un contratto a termine e l’altro. Interessati sono gli studi professionali che vedono ridotto detto intervallo a 20-30 gg. Ricordiamo che la riforma Fornero ha stabilito questo intervallo a 60/90 gg. a seconda che si tratti di contratti con durata massima di 6 mesi oppure superiore a 6.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it