LAVORO: dubbi sulla nuova legislazione di libri paga e matricola


I datori di lavoro soggetti all’obbligo dell’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro debbono tenere un libro matricola in cui sono iscritti, nell’ordine cronologico di assunzione in servizio e prima dell’ammissione al lavoro, tutti i prestatori d’opera (art. 20 del T.U.) . Il libro è UNICO, come conferma anche l’INAIL. La nuova disciplina sulle violazioni per omessa istituzione e omessa esibizione dei libri paga e matricola crea confusione quando si hanno sedi secondarie. In questa situazione sono previste delle copie da tenere presso queste ultime; ci si chiede: queste copie devono essere vidimate al pari degli originali?


Partecipa alla discussione sul forum.