Lavoro: detassazione dei premi di produttività 2016

Con il decreto interministeriale del 25 marzo 2016 (Ministero del lavoro e politiche sociali, di concerto con Economia e finanze), in attesa di pubblicazione nella GU, sono stati definiti i criteri e le modalità di applicazione dei premi di produttività per il 2016. Da quest’anno i premi di produttività sono soggetti a una imposta sostitutiva dell’Irpef e delle relative addizionali regionale e comunale del 10%, calcolata sulla somma massima di 2.000 euro lordi. Stessa agevolazione fiscale anche per le somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa, distribuiti ai sensi dell’articolo 2102 del codice civile. Sono destinatari i lavoratori dipendenti del settore privato che nell’anno precedente hanno percepito redditi di lavoro subordinato per un ammontare non superiore a 50.000 euro. La tassazione agevolata può essere applicata solo se il deposito dei contratti collettivi aziendali o territoriali, con relativa dichiarazione di conformità alle disposizioni del decreto, avviene entro 30 giorni dalla loro sottoscrizione. Il modello di dichiarazione sarà reso disponibile sul sito del ministero del Lavoro e delle politiche sociali.


Partecipa alla discussione sul forum.