Lavoro: dal 2017 platea più ampia per i premi di produttività


Sono in arrivo sconti fino a 1.500 euro in un anno, per i lavoratori dipendenti del settore privato che riceveranno premi di produttività nel 2017. Grazie ai ritocchi previsti dal disegno di legge di bilancio alla disciplina della detassazione, da gennaio si alzeranno i tetti per rientrare nel raggio d’azione degli sconti. Il limite di reddito da lavoro dipendente per avere diritto alla tassazione agevolata dei premi sale da 50mila a 80mila euro lordi. L’importo massimo dei “bonus” tassati con la “cedolare secca” al 10% passa da 2mila a 3mila euro e può arrivare fino a 4mila in caso di coinvolgimento paritetico dei dipendenti nell’organizzazione del lavoro.


Partecipa alla discussione sul forum.