Lavoro: contratti di somministrazione comunicati oltre il 31/1/2013


Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali chiarisce la modalità di applicazione delle sanzioni per mancata o non corretta effettuazione della comunicazione periodica relativa ai contratti di somministrazione. Il chiarimento arriva in risposta all’interpello n. 36/2012. La sanzione amministrativa, da 250 euro a 1.250 euro, opera qualora la comunicazione in questione non venga effettuata entro il termine del 31 gennaio ovvero entro il più ampio termine individuato dal contratto collettivo applicato. Per quanto sopra non è escluso che la contrattazione collettiva possa individuare un termine che vada oltre quello del 31 gennaio; in tal caso, la disposizione contrattuale opererà quale “scriminante” ai fini della applicazione del regime sanzionatorio indicato.


Partecipa alla discussione sul forum.