Lavoro: contratti di secondo livello con stessa valenza accordi nazionali


Le aperture portate dal Dl 81/2015 definiscono gli ambiti nei quali gli accordi di secondo livello possono modificare le regole generali dei singoli istituti. Il decreto che ha riordinato i contratti in attuazione del Jobs act ha aperto un nuovo corso della contrattazione, consentendo alle aziende di adattare le diverse formule alla propria realtà. Il legislatore ha individuato negli accordi collettivi la sede in cui ricercare le soluzioni alla gestione delle riduzioni di orario di lavoro, prima di fare ricorso agli strumenti di legge.


Partecipa alla discussione sul forum.