Lavoro: conguagli di fine anno in atto

Imprese e consulenti sono alle prese con i conguagli fiscali di fine anno. Come noto si tratta di una procedura che riprende tutti gli imponibili dell’anno, ricalcola le detrazioni fiscali e le detrazioni per carichi familiari, rivede l’eventuale deduzione di oneri vari dichiarati dal dipendente e ricalcola le imposte Irpef e addizionali. Rientrano nel conguaglio le retribuzioni corrisposte entro il 12 gennaio 2016 e le imposte devono essere applicate nel periodo di paga in cui viene corrisposta la retribuzione; è utile ricordare che il conguaglio di fine anno può essere operato entro il 28 febbraio 2016. In sintesi, ai fini di un conguaglio fiscale corretto è bene verificare: le detrazioni per oneri; l’applicazione dei fringe-benefits; gli sgravi spettanti ai lavoratori rientrati dall’estero; le addizioni regionali e comunali; l’applicazione dell’eventuale contributo di solidarietà e la verifica della deduzione dei contributi sanitari integrativi; il diritto a usufruire delle detrazioni fiscali.


Partecipa alla discussione sul forum.